Villa del Tappezziere

Questa abitazione un tempo fu di un noto imprenditore della zona che si occupava di manifattura tessile con vendita al dettaglio e all’ingrosso di tappezzerie per auto, casa e attività commerciali. L’azienda fallì nel 2014 ed un anno dopo fu vittima di un incendio (ad oggi non si è ancora scoperto se sia stato doloso).

Presumiamo che l’abbandono di questa abitazione sia dovuto ai problemi finanziari causati dal fallimento di questa azienda.  

Purtroppo per ovvie ragioni non possiamo dare molte altre informazioni riguardo la storia di questa abitazione, poiché potremmo attirare ulteriori vandali e sciacalli che in questo luogo anno già avuto il suo ben da farsi come potrete vedere dalle nostre foto e nel nostro video.

Oggi siamo in compagnia di due nuovi amici esploratori Diego e Jennifer conosciuti tramite i social grazie a questa bellissima passione che ci accomuna, è una caldissima giornata di inizio estate finalmente il lockdown è cessato e la riapertura delle regioni ci permette di rimetterci in marcia verso nuove esplorazioni, la meta di oggi era programmata da tempo ma purtroppo, come tutti sappiamo, questo 2020 non è partito molto bene anzi, abbiamo vissuto momenti bui e devastanti, come tutti anche noi abbiamo rispettato le ordinanze e siamo rimasti chiusi in casa accantonando la nostra passione. Detto ciò, il caldo afoso di oggi e le zanzare che ci divorano non ci fanno demordere nel nostro intento.

Se non fosse che qualcuno si sia divertito a rovistare dappertutto simulando il passaggio di un uragano, questo luogo sarebbe davvero un posto incantevole, moltissime cose son rimaste, ma il disordine regna da padrone.

Visita la foto gallery completa.

Se ti piacciono i nostri articoli e le nostre foto metti un like alla
nostra pagina Facebook ed iscriviti al Canale

Anche se dalle nostre foto e dal nostro video potrebbe non sembrare, questi luoghi son davvero molto pericolosi, pertanto vi invitiamo a non imitarci, ed anche se noi sappiamo bene quello che facciamo la percentuale di rischio in questi luoghi è davvero altissima anche per noi