Villa del Cavaliere

La villa del cavaliere così viene chiamata da noi esploratori, il suo soprannome deriva dall’attestato che conferiva l’onorificenza del cavaliere della repubblica al proprietario, attestato il quale sembra fosse attaccato alla parete e poi rubato ma riapparso improvvisamente. L’architettura esterna della casa è molto particolare sembra quasi una chiesa massonica, con un bel cortile, e una grande piscina privata. Della sua storia si conosce poco sembra sia stata abbandonata dopo la morte del cavaliere negli anni 2000, al suo interno sembra il tempo si sia fermato, ancora mobili intatti e vestiti appesi negli armadi, sembra la tipica casa di montagna dove trascorrere le vacanze.

Noi l’abbiamo visitata in una giornata che diluviava, stavamo quasi per lasciare ma nemmeno il tempo ci ha fermato, anche se bagnati fradici abbiamo percorso il cortile trovandoci subito davanti a quella che un tempo era una piscina, ormai distrutta e invasa dai rovi, una volta entrati ci troviamo in una casa senza tanti fronzoli o affreschi arredata in maniera semplice e tutto rigorosamente in legno mobili intatti ma evidenti crepe sui muri e pavimenti che sembra che crollino da un momento all’altro.

Visita la foto gallery completa.

Se ti piacciono i nostri articoli e le nostre foto metti un like alla nostra pagina Facebook ed iscriviti al Canale.