S.S. Crucis

La chiesa del Santissimo Crocifisso risale al 1727 ed é stata benedetta nello stesso anno con grande partecipazione da parte della popolazione locale. Dietro la sua costruzione c’è un racconto popolare che narra di un servitore dei conti del vicino Castello che, preso dall’ira e dal furore, sparò contro un’edicola raffigurante la Crocefissione la quale prese subito a sanguinare dalle braccia e dal costato di Cristo. Il sacrilego, preso dal senso di colpa, espiò il suo peccato raccontando alla popolazione le conseguenze del suo gesto. Il popolo accorse e constatando il fatto, gridò al miracolo. Subito si raccolsero offerte e con l’aiuto di molti volontari, la chiesa fu presto terminata. Questo luogo fu per molto tempo meta di devozione e pellegrinaggi non solo per la Comunità, ma anche per i paesi vicini. Ora, complice la posizione infelice, la chiesa è da anni abbandonata a sé stessa.

Quella di oggi è una breve tappa in una piccola chiesa abbandonata sul ciglio di una strada di montagna, non sapevamo nulla di questo luogo fino alla sua scoperta, dalle successive ricerche abbaiamo scoperto una storia davvero interessante di un luogo all’apparenza molto spoglio ed è stato per questo motivo che abbiamo deciso di mostrarvelo e raccontarvi questa breve storia.

Visita la foto gallery completa.

Se ti piacciono i nostri articoli e le nostre foto metti un like alla
nostra pagina Facebook ed iscriviti al Canale

Anche se dalle nostre foto e dal nostro video potrebbe non sembrare, questi luoghi son davvero molto pericolosi, pertanto vi invitiamo a non imitarci, ed anche se noi sappiamo bene quello che facciamo la percentuale di rischio in questi luoghi è davvero altissima anche per noi