Inceneritore di Cerro a Badia Pozzeveri – Lucca – Toscana

L’inceneritore nato nel 1980 per volontà dei Comuni di Altopascio, Porcari e Montecarlo era già stato chiuso dalle autorità competenti perché non era in regola con le norme vigenti. La segnalazione era partita per iniziativa dall’assessore all’ambiente del Comune di Altopascio, il Dott. Pellegrini. Ha quindi gestito dapprima la fase di scioglimento del Consorzio Smaltimento RSU e delle ceneri da esso prodotte e poi la chiusura avvenuta agli inizi del 2000. Chiusura che è bene ricordare, ha lasciato in eredità agli altopascesi un debito di circa 400.000.000 di lire.
Adesso, a distanza di anni, il Comune ha approvato il progetto esecutivo per la demolizione dell’ex inceneritore in località Cerro a Badia Pozzeveri.
Al suo posto sorgerà l’isola ecologica, attesa da anni ad Altopascio. Una spesa complessiva di quasi 150mila euro. Attualmente la struttura del Cerro si presenta come un immobile fatiscente, con parti instabili come la canna fumaria. La demolizione vera e propria sarà preceduta dalla pulizia dell’area adiacente il fabbricato e sarà recuperato il materiale riciclabile, che sarà vagliato e frantumato, mentre gli scarti non utilizzabili saranno trasportati in discarica. Il materiale riciclato, invece, verrà in un primo momento accantonato all’interno dell’area e impiegato per la realizzazione delle rampe all’interno della futura isola ecologica.
Per il comune è molto importante andare a realizzare l’isola ecologica in quell’area, che rappresenta anche una delle porte d’accesso al paese e risulta ben servita per quanto riguarda la viabilità, si trova in una zona che non crea particolari disagi agli abitanti e non deturpa il paesaggio e il patrimonio storico artistico. Con l’isola ecologica si garantisce un servizio importante per i cittadini altopascesi, che potranno utilizzarla per conferire le categorie di rifiuti per le quali non è prevista la raccolta porta a porta o nella quale potranno portare il materiale ingombrante da dismettere. Per il comune rappresenta un ulteriore tassello verso la strategia complessiva dell’amministrazione rispetto alle tematiche ambientali, del riciclo e del riuso.

Quest’oggi vi parleremo della scoperta di questo luogo, scoperta perché non essendo della zona non conoscevamo questo posto. Passavamo per puro caso davanti a questa struttura e subito notiamo che il luogo è abbandonato, quindi sostiamo davanti per darci un occhiata, scattiamo qualche foto e guardandoci attorno capiamo di essere in un area rifiuti e dal camino presente supponiamo che sia un ex inceneritore.

Una volta arrivati a casa facciamo le solite ricerche e scopriamo quanto riportato sopra, questo ci fa sorridere, siamo riusciti a vedere un luogo che a breve non ci sarà più, ma sopratutto abbiamo visitato un area che presto verrà riqualificata, proprio quello che cerchiamo sempre noi.

Vi lasciamo alla visualizzazione delle nostre foto e se questo articolo vi è piaciuto ricordatevi di lasciare un like alla nostra pagina facebook

Visita la foto gallery