Borgo Leone e Scuola Elementare

Gli incontri casuali a volte si rivelano inaspettatamente meravigliosi..

La giornata non è delle migliori, freddo e umido ci accompagnano nel nostro viaggio alla ricerca di nuove mete da esplorare, le restrizioni previste per i prossimi giorni ci fanno pensare che potrebbe essere una delle nostre ultime uscite dell’anno, se non l’ultima, pertanto caparbi ed imperterriti delle condizioni meteo, ci mettiamo in viaggio alla ricerca di nuovi luoghi.
La fortuna oggi ci assiste e non poco, in un sol colpo scopriamo una scuola, un campo da pallacanestro ed un piccolo borgo agricolo, “abbiamo fatto bingo!”
Scendiamo dalla macchina e ci accingiamo ad esplorare il primo edificio, ossia la vecchia scuola elementare, Debby è emozionatissima questo genere di cose le piacciono tantissimo e ogni volta che ne vede una vuole subito entrarci. È un piccolo edificio in stati davvero pietosi, ormai rifugio di gatti randagi e piccioni, un corridoio centrale ci accoglie all’ingresso, tre aule a sinistra, un locale caldaia e quattro bagnetti sulla destra, le pareti verdastre mi ricordavano la mia scuola d’infanzia, in un aula ci sono ancora dei banchi e delle sedie e il riflesso delle luci che entrano dalle finestre creano un’affascinante atmosfera in penombra. In fondo al corridoio una porticina separava il vano scale dal piano inferiore, saliamo ma Debby non ce la fa e torna subito indietro, l’odore nauseante delle montagne di guano sotto i nostri piedi, malgrado le mascherine, era insopportabile, io imperterrito proseguo ma appena arrivato al piano superiore mi rendo conto della situazione, pertanto decido di tornar indietro e di uscire dall’edificio a sanificar l’aria attorno a me.

Poco distante dalla scuola, ormai sepolto dalla vegetazione notiamo un vecchio campo da basket, insolito ritrovamento e scoperta affascinante, proseguiamo la nostra passeggiata in mezzo ai campi e nel nostro orizzonte, in lontananza, vediamo questo piccolo borgo anch’esso sommerso dalla vegetazione e qui la cosa diventa davvero molto interessante.
Giunti a destinazione, ci troviamo in uno spiazzo al centro di queste vecchie strutture, un enorme stalla, due strutture più piccole (probabilmente le abitazioni dei braccianti), dei depositi e la casa padronale che decidiamo di veder per ultima ed è stata la scelta migliore poiché al suo interno ci attendevano arredi meravigliosi di un epoca passata, e queste sono le cose che più ci affascinano..

Visita la foto gallery completa.

Se ti piacciono i nostri articoli e le nostre foto metti un like alla
nostra pagina Facebook ed iscriviti al Canale

Anche se dalle nostre foto e dal nostro video potrebbe non sembrare, questi luoghi son davvero molto pericolosi, pertanto vi invitiamo a non imitarci, ed anche se noi sappiamo bene quello che facciamo la percentuale di rischio in questi luoghi è davvero altissima anche per noi